Liceo artistico statale Caravaggio » Blog Archive » A Toyo Ito il Premio Pritzker 2013
Navigazione veloce
Liceo artistico statale "Caravaggio", Milano | PEC: MISL020003@pec.istruzione.it
Oggi è: dom 21/04/2019

A Toyo Ito il Premio Pritzker 2013

Faccaiata della Mediatheque di SendaiIl vincitore del Pritzker Architecture Prize, ritenuto il Nobel dell’architettura, è il coreano di nascita e naturalizzato giapponese Toyo Ito, architetto di 71 anni attivo a Tokyo. È considerato “uno degli architetti più innovativi ed influenti al mondo” (Designboom) ed è particolarmente apprezzato per la creazione ed elaborazione di concetti architettonici estremi, nei quali combina il mondo fisico con quello virtuale. È uno degli esponenti più significativi di quell’indirizzo architettonico che applica la nozione contemporanea di città simulata, abbina al talento visionario una decisa conoscenza dei mezzi e dei modi di costruzione. “Sono l’aria, il vento e l’acqua a condizionare le mie scelte estetiche” ha detto Ito dopo aver ricevuto il premo.

È stato premiato per la sua Mediatheque di Sendai, in Giappone, progettata e costruita dal 1994 al 2001. Un prisma trasparente di 50 x 50 x 37 metri, e sette piani di diverse altezze, ognuno dei quali ospita una diversa attività culturale.
I piani sono sostenuti da un sistema di tralicci leggeri in acciaio, all’interno dei quali scorrono flussi luminosi, calore, umidità, i dati delle reti informative e i collegamenti di mobilità verticale. Il prospetto principale è totalmente trasparente. L’edificio fu colpito due anni fa dallo stesso terremoto del disastro nucleare di Fukushima. Ma la struttura progettata da Ito non ha subito danni di rilievo ed è stata in grado di assorbire la potenza del terremoto.

La notizia sul sito del Pritzker Architecture Prize »

Sito dello studio Toyo Ito & Associates, Architects

Condividi:
  • Print
  • Digg
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • Diigo
  • LinkedIn
  • PDF
  • Technorati
  • Twitter
  • Add to favorites
  • email
  • Live
  • Posterous
  • Tumblr
  • Wikio IT
  • Tipd
  • Wikio
  • Yigg
  • DZone
  • Slashdot